È solo sesso (Romanzo erotico – Capitolo 10)

Leggi i capitoli precedenti di “È solo sesso”     Nonostante Eric mi avesse concesso un giorno di vacanza, decisi lo stesso di andare al lavoro. Lì almeno avrei avuto la mente occupata. Oltretutto Patrick era in viaggio per affari, quindi non avrei nemmeno dovuto fingere che fra noi non ci fosse nulla. Neanche il lavoro, però, frenò i miei … Continua a leggere

È solo sesso (Romanzo erotico – Capitolo 9)

Leggi i capitoli precedenti di “È solo sesso”     Il profumo di caffè appena fatto s’intrufolò nelle mie narici. La stanza era allagata dal sole. Eric si era già alzato, io invece non volevo schiodarmi dal letto.   Udivo il getto della doccia scrosciare ed Eric che fischiettava un motivetto sentito chissà dove. Lui era felice. Io, invece, non … Continua a leggere

E’ solo sesso (Romanzo erotico – Capitolo 8)

Leggi i capitoli precedenti di “È solo sesso”   Quando varcai la soglia di casa, il fresco dell’aria condizionata mi diede il benvenuto. Eric, come aveva promesso, l’aveva fatta riparare mentre io mi facevo scopare da Patrick. Il mio egoismo mi diede il voltastomaco, ma ero troppo stanca per dar libero sfogo ai sensi di colpa. Mi levai i vestiti … Continua a leggere

E’ solo sesso (Romanzo erotico – Capitolo 7)

Leggi i capitoli precedenti di “È solo sesso”     Non so se fosse colpa delle perle custodite all’interno del mio corpo, ma quel giorno l’eccitazione mi fece impazzire. Non era tanto il loro delicato movimento a scaldare le mie voglie, quanto piuttosto il pensiero di averle dentro di me, l’idea di celare un peccaminoso segreto, lì sotto gli occhi di tutti. … Continua a leggere

È solo sesso (Romanzo erotico – Capitolo 6)

Leggi i capitoli precedenti di “È solo sesso”   Quella mattina, quando un raggio di sole schizzò sul mio viso, avrei voluto girarmi dall’altra parte e rituffarmi in quel sogno così eccitante che mi aveva accompagnata per tutta la notte. Portai una mano al mio seno e fra le mie gambe e sentii la pelle nuda sotto le dita. Oh, no! Pensai. … Continua a leggere

E’ solo sesso (Romanzo erotico – Capitolo 5)

Leggi i capitoli precedenti di “È solo sesso”   Esausta e accaldata restai stesa sul letto attendendo che il respiro si normalizzasse. Lo squillo del telefono mi strappò da quel mondo peccaminoso e attraente in cui mi stavo perdendo per ficcarmi a forza nella realtà. Sapevo chi era. Istintivamente cercai di ricompormi, sedendomi sul letto e coprendomi pudicamente con il … Continua a leggere

È solo sesso (Romanzo erotico – Capitolo 4)

Riassunto: In una mattina qualunque Denise va al lavoro in anticipo per terminare un incarico affidatole all’ultimo momento dal suo capo. Appena arriva, però, si ritrova “vittima” del peccaminoso agguato di Patrick, il suo capo, che la travolge con la sua sfrenata e irresistibile passione. Denise dovrà così fare i conti con se stessa e con le proprie voglie. Divisa … Continua a leggere

E’ solo sesso (Romanzo erotico – Capitolo 3)

Riassunto: In una mattina qualunque Denise va al lavoro in anticipo per terminare un incarico affidatole all’ultimo momento dal suo capo. Appena arriva, però, si ritrova “vittima” del peccaminoso agguato di Patrick, il suo capo, che la travolge con la sua sfrenata e irresistibile passione. Denise dovrà così fare i conti con se stessa e con le proprie voglie. Divisa … Continua a leggere

È solo sesso (Romanzo erotico – Capitolo 2)

leggi il 1° Capitolo.   E’ solo sesso – Capitolo 2   Rimasta sola, in quello sgabuzzino buio, svestita e senza più nemmeno il tanga da mettermi, cominciai a  fare i conti col senso di colpa. Lo stesso stramaledetto senso di colpa che ti assale quando assecondi l’istinto, quando egoisticamente ti lasci andare alle tue pulsioni fregandotene di tutto il resto. … Continua a leggere

E’ solo sesso (Romanzo erotico – Capitolo 1)

Salii le scale nel silenzio di una mattina qualunque. L’ufficio era deserto, si sentiva solo il suono dei miei tacchi riecheggiare lungo i corridoi. Ero sola, gli altri non sarebbero arrivati prima di un’ora, ma avevo del lavoro da terminare prima della riunione delle 10. Di nuovo. Da qualche tempo, infatti, pareva che il nuovo capo si divertisse, con sadica … Continua a leggere